CONCACAF Coppa del Mondo FIFA 2022 Qatar

Articolo: Qualificazioni CONCACAF per le finali della Coppa del Mondo del Qatar 2022

Casa ⇒ Articoli

di Brian Beard | 31 AGOSTO 2020

Tutti i 35 membri di CONCACAF parteciperà al concorso di qualificazione per il Coppa del Mondo FIFA 2022 in Qatar con le prime cinque nazioni che hanno salutato fino al terzo round. I semi migliori sono il Messico, seguito da USA, Costa Rica, Giamaica e Honduras.

Le seguenti squadre, classificate da sei a dieci sono;

El Salvador

Canada

Curaco

Panama

Haiti.

La squadra con la classifica più bassa, a 35, è Anguilla con una classifica mondiale FIFA di 210.

Le prime tre squadre si qualificheranno automaticamente, la nazione che arriva al quarto posto accederà agli spareggi intercontinentali.

Messico – Classifica FIFA 11

Con una classifica FIFA di 11, il Messico è giustamente considerato il favorito per dominare le qualificazioni per non parlare del fatto che sono gli attuali campioni che hanno vinto il trofeo nel 2019. Sono anche, storicamente, la nazione CONCACAF di maggior successo di tutte con 11 titoli di confederazione e tre Campionati CONCACAF. Il Messico, insieme al Brasile, è l'unica nazione a superare tutte le fasi a gironi nelle ultime sette finali di Coppa del Mondo.

Il Messico ha una squadra molto esperta; tra i pali hanno Guillermo Ochoa, 35 anni, 109 presenze e davanti a lui c'è Hector Moreno con 104 presenze.

A centrocampo ci sono due giovani promesse emozionanti che stanno giocando il calcio del loro club in Eredivisie; Edson Alvarez, 22 anni, ed Erick Gutierrez, 25, rispettivamente dell'Ajax e del PSV.

Davanti l'uomo di punta e l'uomo che potrebbe licenziare il Messico in Qatar è l'uomo i cui gol hanno portato i Wolves in Premier League e in due campagne di Europa League Raul Jimenez. È sicuramente quello da guardare con un gol di ritorno da centrocampo di 24 in 81 presenze in nazionale.

Il Messico non dovrebbe avere problemi nelle qualificazioni.

Stati Uniti d'America – Classifica FIFA 22

Anche se classificato solo 22nd nel mondo gli Stati Uniti hanno un'eccezionale possibilità di raggiungere il Qatar 2022. Vincitori della CONCACAF nel 2017, la squadra nazionale è stata rafforzata dalla fiorente crescita della MLS, che è il principale pool di giocatori. Ma al di fuori del Nord America ci sono un certo numero di giocatori statunitensi che giocano ai massimi livelli in Europa.

In testa alla classifica e un giocatore destinato a grandi cose è l'attaccante Christian Pulisic. A soli 21 anni ha preso d'assalto la Premier League la scorsa stagione e ha aiutato il Chelsea a entrare in Champions League. Anche il suo bottino, a livello internazionale, non è troppo malandato, con 14 gol in 34 presenze.

Tim Ream giocherà in Premier League con il neopromosso Fulham. Sergino Dest gioca all'Ajax, John Brook al Wolfsburg e il centrocampista Western McKennie è un giocatore della Juventus. È un giocatore offensivo che ha segnato sei gol nelle sue 19 presenze in nazionale fino ad oggi.

Non vedo troppi problemi per gli USA in qualifica

Costa Rica – Classifica FIFA 46

Il Cost Rica ha raggiunto i quarti di finale della Coppa del Mondo solo nel 2014 e ha il miglior record nella storia di qualsiasi nazione centroamericana. Hanno vinto tre volte la CONCACAF e quattro volte la Copa Americana. È l'unica nazionale del Centro America a giocare in cinque Coppe del Mondo FIFA e raggiungendo i quarti di finale in Brasile ha superato un girone contenente TRE ex campioni del mondo; Uruguay, Italia e Inghilterra. Hanno poi battuto la Grecia agli ottavi, ai calci di rigore prima dell'agonia della sconfitta ai rigori nei quarti di finale contro l'Olanda, dopo uno 16-0.

La maggior parte della squadra del Costa Rica gioca a calcio nella MLS anche se l'esperto portiere Keylor Navas è il protagonista del Paris St Germain e ha mantenuto il gol nella sconfitta dell'UCL contro il Bayern Monaco.

Bryan Oviedo è un difensore dell'FC Copenhagen ma, dopo Navas, il loro giocatore più noto è Joel Campbell. Attualmente gioca per il Leon, ma è stato all'Arsenal tra il 2011 e il 2018. Ha realizzato solo tre gol per i Gunners, ma poi è andato in "tour", per così dire, con otto periodi in prestito prima dei primi due nel suo club attuale, il Leon. Per il suo paese il suo record di gol non è troppo da gridare, solo 17 in 93 presenze.

Penso che il Costa Rica possa essere a rischio da alcune delle squadre di basso rango in CONCACAF e potrebbe avere difficoltà a giustificare la propria valutazione come la terza migliore squadra nelle qualificazioni.

Giamaica – Classifica FIFA 48

Penso che la Giamaica spingerà il Costa Rica fino al terzo posto dietro a Messico e Stati Uniti. Sebbene abbiano molto più successo nella loro Coppa dei Caraibi - sei volte vincitori - i Reggae Boys, come sono conosciuti, hanno un record più che rispettabile nella CONCACAF Gold Cup. Negli ultimi tempi sono arrivati ​​secondi due volte; in Messico nel 2015 e negli Stati Uniti nel 2017. Quasi tutta la loro squadra è di casa, anche se lo skipper Andre Blake gioca nella MLS per la Philadelphia Union.

Amal Knight e Alvas Powell sono rispettivamente con Tuscon e Inter Miami. Bobby Decorva-Reid ha aiutato il Fulham a raggiungere la Premier League la scorsa stagione. Un giocatore che non vedo l'ora di vedere è quello che ho visto molte volte per Preston, Daniel Johnson. Ancora da conquistare, è un punto di svolta, pieno di abilità e abilità e proprio il tipo di artista che può vincere qualsiasi partita per la sua squadra.

L'anno scorso la Giamaica ha scioccato gli Stati Uniti con una vittoria per 1-0 a Washington, seguita da una vittoria della Gold Cup sull'Honduras che ha guadagnato un quarto di finale con Panama, che hanno battuto 1-0. In semifinale hanno subito una rivincita battute dagli USA per 3-1. Ma devi ammirare la loro "capacità di rimbalzo" perché, dopo quella sconfitta, l'unica sconfitta nel 2019, la Giamaica ha segnato 20 gol e ha mantenuto la porta inviolata per cinque consecutivi.

Sono pronto a suggerire che la Giamaica potrebbe benissimo essere la terza qualificazione automatica.

Honduras – Classifica FIFA 62

L'Honduras è l'ex vincitore della CONCACAF, ma risale al 1981, anche se è riuscito a finire terzo nella Copa America del 2001. Tuttavia, essendo quasi aggiornati, hanno vinto la Coppa del Centro America nel 2017.

Non troppo dotato di grandi giocatori, l'Honduras ha ancora Jorge Benguuhe di Boavista, dove è in prestito dalla sua squadra madre, l'Olimpia, per il quale ha un'eccezionale percentuale di gol di 32 gol in 65 partite. Per l'Honduras ha segnato due gol in tre presenze, quindi sarà una minaccia per il gol così come la Houston Dynamo Alberth Elis che ha un punteggio di uno su quattro a livello internazionale, 10 gol in 42 presenze.

Con un vento favorevole, l'Honduras potrebbe essere un'opportunità esterna per uno spareggio.

Al di fuori dei cinque favoriti per contendersi i primi quattro posti, ho dato un'occhiata a un paio di cavalli oscuri che potrebbero essere degni di considerazione

El Salvador ha una squadra composta principalmente da giocatori casalinghi con una spolverata di calciatori stranieri. I fratelli Darwin e Oscar Ceren hanno le speranze della loro nazione che cavalcano su di loro. Darwin è un centrocampista della Houston Dynamo mentre Oscar, di Alianza, 28 anni, ha segnato sei gol nelle sue 28 presenze in nazionale fino ad oggi. Il trentenne Pablo Punyas è un centrocampista che gioca in Islanda con l'FC Reykjavik, ma penso che ci si aspetterà di più dall'attaccante 32enne Rodolfo Zelaya, che è un marcatore naturale. Tra il 2010 e il 2018 ha segnato 112 gol con l'Alianza FC, in 227 partite, e il suo record internazionale non è molto indietro, 23 gol in 52 presenze.

El Salvador ha gol in squadra e questa potrebbe essere la loro più grande possibilità di contendere un posto agli spareggi.

Il Canada ha fatto la storia quando nel 2000 è diventata l'unica nazionale al di fuori dei giganti della competizione, Messico e Stati Uniti, a vincere la CONCACAF Gold Cup. La nazionale sarà così entusiasta di fare bene nelle qualificazioni e, potenzialmente, raggiungere solo una seconda finale di Coppa del Mondo, dopo il 1986, prima di essere ospite congiunta delle finali del 2026.

La squadra canadese è basata quasi esclusivamente sulla MLS, ma ci sono tre giocatori che formeranno la spina dorsale della squadra che dà loro molti motivi di ottimismo più uno da guardare chi è davvero ONE TO WATCH..

Che grande impulso per il calcio canadese e il gioco in tutto il Nord America è stato quando Alphonso Davies ha vinto l'UCL con il Bayern Monaco. Con un impressionante ritorno di cinque gol nelle sue 17 presenze in nazionale, Davies è il primo giocatore nato dal Millennium a giocare nella MSL, cosa che ha fatto per i Vancouver Whitecaps a 16 anni. Ha stabilito record da quando è diventato il giocatore più giovane a segnare per la nazionale maschile canadese quando ha segnato due gol nella vittoria della CONCACAF sulla Guyana francese e il più giovane marcatore di sempre della CONCACAF.

Sul retro c'è l'esperto difensore e skipper Scott Arfield che attualmente gioca ai Glasgow Rangers. In grado di supportare Davies nel reparto gol è Junior Hoilett del Cardiff City, che ha un sacco di esperienza in Premier League.

Ma il giocatore che voglio evidenziare è un attaccante di 20 anni che ha già otto presenze, Liam Miller.

Giocatore della Liverpool Academy dall'età di 16 anni, Liam ha avuto un periodo in prestito al Kilmarnock, dove ha giocato più di 30 partite prima di tornare ad Anfield quest'anno. Nonostante i numerosi tentativi dei club del campionato e della Bundesliga di attirarlo via, Liam ha deciso di rimanere al Liverpool. È l'epitomia di un marcatore, anche con due piedi, e un vero gioiello in attesa di essere lucidato.

Di Brian Beard, storico associato della Federcalcio.

CONCACAF Coppa del Mondo FIFA 2022 Qatar

PUBBLICITA
Sito di scommesse online Betway
Post Passati
Torna in alto