I giocatori più anziani della Coppa del Mondo FIFA

Articolo: Lionel Messi e Cristiano Ronaldo saranno troppo vecchi per i Mondiali del 2022?

Casa ⇒ Articoli

Di Brian Beard |5 MAGGIO 2020

"La classe è permanente, la forma è temporanea", è uno di quei cliché calcistici che sono azzeccati. È un detto che non può essere applicato solo a Lionel Messi e Cristiano Ronaldo, ma allo stesso modo quei due trascendono qualsiasi concetto del miglior giocatore di sempre, possono anche riscrivere quel particolare cliché e renderlo proprio, "non lo perdi mai". .

Per la maggior parte di un decennio e mezzo questi due giocatori hanno gareggiato per il `titolo del più grande giocatore di sempre`, un riconoscimento che è stato, per così tanto tempo, l'unica proprietà di Pelle. Alcuni potrebbero azzardarsi a suggerire che devi solo guardare l'elenco dei vincitori del Balon d'Or per decidere, alcuni potrebbero citare il rapporto gol per partita o anche minuti per gol, e persino gli assist ma, qualunque sia il criterio, scegliere tra loro è così soggettivo.

Messi, per la cronaca, ne ha sei Trofei Balon d'Or mentre Cristiano è uno dietro, al momento. D'altra parte Ronaldo è arrivato secondo sei volte mentre Lionel è stato secondo cinque volte.

Le statistiche possono essere utilizzate per orientare la scelta in un modo o nell'altro per due giocatori, uniche nell'estremo ma ci sono notevoli somiglianze che non hanno nulla a che fare con le `statistiche`.

Entrambi sono dinamici, letteralmente, anche se Ronaldo è più atletico, mentre Messi ha piedi più veloci. Ronaldo potrebbe essere migliore nell'aria, ma probabilmente Messi aiuta di più a fare gol per gli altri. MA, nessuno dei due ha vinto la Coppa del Mondo, il coronamento della gloria per un aspirante "Best Ever". Pelé ha tre medaglie da vincitore della Coppa del Mondo, Cristiano ha vinto il Campionato Europeo ma l'unico trofeo internazionale di Messi è il sudamericano.

Quindi, i due migliori calciatori della loro generazione, e prima, saranno in grado di esibirsi nella Coppa del Mondo del Qatar 2022, presupponendo che il torneo si svolga come programmato.

Entrambi sono estremamente in forma e nonostante la loro età arrivi nell'inverno del 2022, Messi avrà 35 anni, Ronaldo, 37, quasi 38, dubito che entrambi avranno problemi di forma fisica. L'infortunio, d'altra parte, potrebbe produrre un gioco con la palla completamente diverso.

Entrambi i giocatori hanno, ma non fanno affidamento, slanci di velocità dinamici ed entrambi sono esempi supremi del vecchio adagio "le prime due yard sono nella testa".

Penso che il fattore più importante sarà la fame. Presumendo che sia l'Argentina che il Portogallo si qualificheranno per il Qatar, quanto saranno motivati ​​Messi e Ronaldo.

Penso che, se è possibile quantificare un fattore così non quantificabile come l'appetito o la fame, Messi ha un leggero vantaggio in quel reparto perché a volte Ronaldo può dare l'impressione che a volte "semplicemente non gli piace".

Se è richiesta una risposta in una sola parola alla domanda, "Lionel Messi e Cristiano Ronaldo saranno in grado di sfoggiare le loro cose in Qatar", allora è clamoroso,

`Si`, o `Sim` – rispettivamente spagnolo e portoghese.

I dieci giocatori più anziani delle finali della Coppa del Mondo FIFA

Essam El Hadary a 45 anni e 161 giorni, la leggenda egiziana dei portieri è il giocatore più anziano ad apparire in una fase finale della Coppa del Mondo FIFA dopo aver giocato la Coppa del Mondo in Russia 2018. Ha giocato nell'ultima partita del girone dell'Egitto, nel giugno 2018 contro l'Arabia Saudita, diventando così il giocatore più anziano in una Coppa del Mondo e il più anziano a debuttare in un torneo ed è riuscito anche a parare un rigore nel primo tempo. Ha annunciato il suo ritiro, con 159 presenze in nazionale, due mesi dopo

El Hadary ha preso il record dal suo precedente detentore, Farid Mondragon, della Colombia, che aveva 43 anni e 3 giorni quando ha giocato contro il Giappone nella Coppa del Mondo 2014. Dopo che la Colombia è stata eliminata dal Brasile, Mondragon ha annunciato il suo ritiro dopo un totale di 701 partite in carriera e un gol, segnato per l'Independiente, in Argentina. Mondragon è l'unico colombiano ad aver giocato in cinque serie di qualificazioni ai Mondiali.

Roger Mile aveva 42 anni e 38 giorni quando ha recitato per il Camerun nella Coppa del Mondo del 1994, anche se ancora oggi esistono dubbi sull'autenticità della sua età. È stato in quel torneo che Milla è diventato il più anziano marcatore delle finali di Coppa del Mondo quando ha segnato contro la Russia. Ha segnato un totale impressionante di 43 gol nelle sue 77 presenze in nazionale, oltre a 405 sorprendenti gol in una carriera di 666 club di gioco.

Pat jennings ha mantenuto il gol per l'Irlanda del Nord nelle finali della Coppa del Mondo 1986 in Messico all'età di 41 anni. Ha giocato per il suo paese per un record, ancora in piedi, 22 anni dopo aver fatto il suo debutto internazionale nella stessa partita del debutto di George Best, contro il Galles il 15 aprileth 1964. Il suo record nel club era di un anno in più e sebbene l'Everton fosse il suo ultimo club, firmò come copertura per Neville Southall, non giocò mai una sola partita e così terminò con un totale di 757 presenze in carriera nel club.

Peter Shilton è il quinto giocatore più anziano di una finale di Coppa del Mondo. Ha giocato nelle finali del 1990 all'età di 40 anni, nove mesi e 19 giorni e ha aiutato l'Inghilterra alle semifinali in Italia, dove ha perso contro la Germania Ovest. L'Inghilterra è arrivata quarta quando ha perso gli spareggi per il bronzo contro l'Italia ospitante. Ha annunciato il suo ritiro poco dopo il suo 126th e finale, ma fino ad oggi detiene il record mondiale di tutti i tempi di presenze in carriera competitiva di 1,390.

Il sesto nella classifica dei giocatori più anziani delle finali di Coppa del Mondo è l'unico nella lista dei primi dieci giocatori più anziani a vincere effettivamente la Coppa del Mondo, Dino Zoff. È anche il più anziano vincitore della Coppa del Mondo, all'età di 40 anni, quattro mesi e 13 giorni. Non solo è stato il primo capitano del portiere a sollevare una Coppa del Mondo, ma è stato anche votato giocatore di quel torneo del 1982 in Spagna.

Rafael Marquez, in Messico, aveva 39 anni quando è diventato solo il quarto giocatore, in assoluto, a giocare in cinque finali di Coppa del Mondo, quando faceva parte della rosa del 2018 per la Coppa del Mondo di Russia. È stato anche il primo giocatore, in assoluto, a giocare in cinque Mondiali da capitano. Anche la sua carriera nel club non è stata troppo trasandata poiché non solo è diventato il primo messicano a giocare per il Barcellona, ​​ma ha anche vinto l'UCL con loro, nel 2006.

Internazionale della Russia Segei Ignashevich, opportunamente nella Coppa del Mondo 2018, si è unito alla lista dei giocatori più anziani delle finali quando ha recitato in casa all'età di 38 anni. Ha impressionato la Russia che ha spazzato via fino ai quarti di finale dove ha perso ai calci di rigore contro eventuali finalisti Croazia. Sergei ha annunciato il suo ritiro poco dopo e nel suo primo lavoro da allenatore ha portato il Moscow Torpedo alla promozione alla Football National League l'anno successivo.

Tim Cahill ha anche ottenuto questo particolare Albo d'Onore quando ha guidato l'Australia nella Coppa del Mondo 2018, all'età di 38 anni. Tim era l'epitomia di un centrocampista marcatore ed è stato, giustamente, il primo australiano a segnare un gol in finale di Coppa del Mondo quando ha segnato nella partita di apertura delle finali del 2006. Ha continuato a diventare il miglior marcatore di tutti i tempi dell'Australia con 50 gol in 108 presenze, nonché il principale marcatore di gol nelle finali della Coppa del Mondo per il suo paese con cinque, in una carriera internazionale dal 2004 al 2018.

Coppa del mondo 2018 in Russia è stato un evento fruttuoso per i calciatori che invecchiano perché Willy Caballero è diventato il quinto giocatore nella top ten quando ha giocato per l'Argentina, a 36 anni nell'1-1 contro l'Islanda. La sua partita successiva, la sua quinta e ultima presenza, è stata contro la Croazia, ma un errore costoso lo ha visto abbandonare per la partita successiva.

Di Brian Beard, storico associato della Federcalcio.

I giocatori più anziani della Coppa del Mondo FIFA

PUBBLICITA
Sito di scommesse online Betway
Post Passati
Torna in alto